Natascia Ranieri

La passe permanente

« Sarebbe indispensabile che gli psicoanalisti credessero nell’invenzione. Il minimo indispensabile sarebbe che gli psicoanalisti credessero nella possibilità di invenzione di una bellezza; che gli psicoanalisti credessero autenticamente nell’inconscio come luogo dell’invenzione. Questo è l’orizzonte su cui si muove l’etica della psicoanalisi»


Leggi il saggio in PDF