Clarisa Moya

“Polifonia. Dialogo tra psicoanalisi, letteratura di genere e discorso giuridico”

«Chi sono? Cosa sono? Queste sono domande che spingono la giovane donna a problematizzare ciò che è stata per l’altro e ciò che non avrebbe potuto essere. In questo fenomeno, cadono le risorse che permettono la difesa contro il reale e sorge immediatamente la storia degli abusi intrafamiliari. […] Come operare di fronte a ciò che non smette di ripetersi senza evocarsi, quello che non cessa di non essere scritto?»


Leggi il saggio in PDF